Come si capisce se un divano è di qualità?

Tino Mariani > Poltrone e divani > Come si capisce se un divano è di qualità?

Come si capisce se un divano è di qualità?

| Poltrone e divani

Come si capisce la qualità di un divano?

Come riconoscere se un divano è realmente di qualità da uno scadente e realizzato con materiali destinati a deteriorarsi nel giro di poco tempo? Questo è sicuramente un aspetto che risulta di particolare rilevanza per chiunque sia alla ricerca di un nuovo divano, ma soprattutto che abbia il desiderio di disporre di una soluzione destinata a durare nel tempo assicurando sempre ottime performance.

Esistono una serie di dettagli che possono aiutare a comprendere l’effettiva qualità del divano, fattori che vanno ben oltre il costo. Se vogliamo parlare di quest’ultimo una soluzione particolarmente economica dovrebbe far pensare e far sorgere alcuni dubbi in merito all’effettivo valore delle materie prime impiegate, così come alla cura nell’esecuzione delle lavorazioni.

Questo però non significa che un divano costoso sia indubbiamente di qualità, perché molti potrebbero sfruttare la propria fama per giustificare il prezzo di vendita.

Esistono invece tutta una serie di elementi a cui prestare attenzione e che potranno far capire con estrema certezza se il divano a cui ci troviamo dinnanzi è realmente di qualità come sembra.

5 dettagli che ti faranno capire la reale qualità di un divano

In questo paragrafo elencheremo i 5 elementi che saranno utili per comprendere la reale qualità di un divano e, di conseguenza, quello che potrebbe garantirne la durevolezza e l’estetica inalterata nel corso del tempo e del relativo utilizzo di questo complemento.

  1. Cuciture e finiture. Partiamo da un fattore prettamente visivo e facile da notare. È bene che le cuciture risultino regolari e ben fatte, possibilmente ribattute per garantire la reale durevolezza nel tempo del divano. Inoltre la stoffa del rivestimento dovrà risultare ben tirata, priva di pieghe e grinze, salvo particolari caratteristiche del divano prescelto. Le cuciture infine non dovranno andare a condizionare la seduta, ovvero non infastidire quando sarete seduti su di esso.
  2. La struttura. Questa rappresenta lo scheletro del divano e, anche se non visibile, dovrebbe essere in legno massello per risultare durevole nel tempo. Questa informazione dovrà essere riportata sulla scheda tecnica di ogni modello e, in assenza di essa, il venditore dovrebbe fornire tutte le informazioni inerenti questo aspetto. Diffidate inoltre da un divano troppo leggero e facile da spostare, in quanto una struttura realizzata con legno massello avrà indubbiamente un peso considerevole, tenendo conto che la stessa dovrà supportare la presenza di più persone sedute sul divano stesso. Inoltre tenete presente la garanzia dello stesso che viene data dal produttore.
  3. La seduta del divano. Aspetto che spesso viene trascurato, ma che in realtà dovrebbe rappresentare un fattore di estrema importanza. Non si parla di dimensioni della stessa, ma del modo in cui questa viene realizzata per garantirne il corretto molleggio, l’ideale con cinghie incrociate, per garantire il massimo in termini di comfort.
  4. Sfoderabilità. Un divano realizzato con rivestimenti realmente di qualità, dovrebbe risultare sfoderabile e lavabile, seppur con le dovute accortezze. Questo fattore inoltre consentirà di avere cuscini, schienali e sedute sempre in ottime condizioni, pulite e perfette.
  5. Imbottitura. I cuscini della seduta e dello schienale dovrebbero garantire il perfetto equilibrio tra morbidezza e resistenza. Le soluzioni migliori possono essere poliuretano espanso, disponibile in diverse densità, misto-piuma oppure 100% piuma d’oca, purché le stesse risultino certificate.

Come si capisce la qualità di un divano: considerazioni finali.

Infine è bene non sottovalutare la possibilità di personalizzazione del divano.

Quest’ultimo fattore indica che ogni modello può essere customizzato secondo le esigenze del singolo cliente.

Pertanto il divano è realizzato ad hoc per soddisfare specifiche esigenze funzionali ed estetiche.

Non dimenticare inoltre il valore del made in Italy.

Marchio noto in tutto il mondo sia per quanto concerne l’aspetto estetico che quello connesso alla materia prima.

Tino Mariani lo sa bene, e potrebbe aiutarti a riconoscere un divano di qualità, andando a realizzarne poi un modello su misura per soddisfare le tue esigenze.

Scopri la collezione di divani angolari e componibili di qualità artigiana Tino Mariani.