Viaggiare con il divano relax PARIGI

Tino Mariani > Poltrone e divani > Viaggiare con il divano relax PARIGI

Viaggiare con il divano relax PARIGI

| Poltrone e divani

Ci sono solo due posti al mondo dove possiamo vivere felicemente: a casa e a PARIGI.
(Ernest Hemingway)

Stiamo abbondando le isole AZZORRE in direzione Stati Uniti d’America, ma con un piccolo cambio di programma ci dirigiamo in Francia, più precisamente a PARIGI per visitare e conoscere questa magica città.

PARIGI è anche il nuovo divano relax, disponibile con batteria, dallo stile moderno e contemporaneo che Tino Mariani propone in vendita in diverse composizioni e soluzioni, un vero divano multifunzionale, pensato per assicurare il massimo relax.

Il divano PARIGI è infatti disponibile nella versione divano relax, divano letto con materasso alto cm. 18, divano letto con chaise-longue contenitore, divano letto con materasso alto cm. 12 e divano fisso.

Arriviamo in aeroporto a PARIGI e in meno di 30 minuti raggiungiamo il centro della capitale Francese. Come in tutte le più grandi città del mondo, possiamo optare di acquistare i biglietti per le attrazioni principali direttamente online, risparmiando tempi di attesa ed ottenendo uno sconto sul prezzo di listino.

PARIGI è magnifica in tutte le stagioni e in qualsiasi momento della giornata, dal mattino, quando gli abitanti si mettono in coda di fronte alle “ boulangerie “ per acquistare la baguette fino a notte fonda, è animata dai tantissimi locali del centro.
La città di PARIGI è caratterizzata da tante sfaccettature, in cui è possibile conoscere persone di ogni genere e vedere attrattive molto diverse tra di loro.

Iniziamo a visitare questa bellissima città ed utilizziamo la comoda metropolitana per spostarci da un’arrondissement all’altro.
La nostra visita parte dal museo più conosciuto al mondo: il Louvre. Situato in una zona sempre piena di gente ad ogni ora del giorno e della notte, il museo è allestito nel grandissimo Palais du Louvre.
Qui potremo ammirare dipinti, sculture, collezioni d’arte assira, greca, islamica e occidentale dal Medioevo al 1848.
L’entrata principale del palazzo è dominata dalla presenza della Grand Pyramid, la piramide di vetro alta 21 metri progettata da I.M. Pei.

Poco distante dal Louvre spicca un altro prestigioso centro culturale: il Centre National d’Art et de Culture Georges Pompidou.
Al Suo interno si trovano il Forum du Centre Pompidue, il grande open space al piano terra adibito ad ospitare mostre temporanee.
Ci prendiamo il tempo necessario per visitare i 5 piani del centro e subito dopo ci dirigiamo verso l’Ile Saint-Louis, la Bastille, Il Musée Picasso e l’Opéra Bastille, il secondo teatro dell’opera parigino, inaugurato nel 1989.

Qual’è il monumento più visitato di PARIGI?
Il monumento più visitato della città è la Cathédrale de Notre-Dame de Paris, con una media impressionante di visitatori: ben 10 milioni di accessi all’anno.
La fama della chiesa è legata alla sue proporzioni sublimi, che la rendono uno degli esempi di architettura gotica di tutta la Francia.

Sicuramente saliremo sulla Tour Eifell e sull’Arc de Triomphe, percorreremo Place de la Concorde, le Champs-Elysées e Place Charles de Gaulle.

Vi vogliamo raccontare e suggerire di visitare alcune attrazioni meno frequentate dai turisti, una sorta di PARIGI segreta. Ecco 12 luoghi meno conosciuti ma altrettanto interessanti.

Gaîté Lyrique è un museo adatto sia agli adulti che ai bambini. La classica architettura barocca dell’edificio, ex-auditorium dell’Ottocento, contrasta con gli argomenti iper-moderni delle mostre.
Nella struttura si possono trovare workshop, concerti interattivi, narrazioni di storie, disegno, spettacoli di danza e molto altro ancora. La biblioteca futuristica al primo piano è gratuita e aperta a tutti: oltre ad una vasta raccolta di libri e pubblicazioni culturali vi si trovano alcune console per gli amanti dei videogiochi.

La Pagode. PARIGI è da sempre innamorata del cinema. La Pagode è una vera e propria pagoda giapponese ( una torre a diversi piani ) con drappi di seta appesi alle pareti della sala più grande, candelabri sorretti da elefanti e dragoni dorati.
Vi si trova un meraviglioso giardino asiatico, dove assaporare tè al ginseng e deliziose costate dopo la proiezione del film.

Le Marché de Belleville è uno dei mercati più popolari e multietnici di PARIGI. Al vostro arrivo vi colpiranno innanzitutto gli odori; le spezie, il pesce, l’olio e le strane radici commestibili, le bancarelle con patate dolci e pollo appena arrostito.

Le Ballon de Paris è un ottima alternativa alla Torre Eiffel. La mongolfiera è alta quanto un edificio di 12 piani e permette di ammirare l’intera città dall’alto, fluttuando.

Le Carreu du Temple è un centro culturale aperto al pubblico. Questo luogo ha rivestito una grande importanza nella storia francese all’epoca dei Templari e delle Crociate. E’ possibile assistere a spettacoli teatrali, concerti, mostre, festival e fiere, con temi disparati come calzature, street food, danza, sport e musica jazz.

Il Musée Rodin è il museo dedicato a un solo artista, il più bello di PARIGI. Auguste Rodin iniziò a disegnare all’età di 10 anni, il suo talento era così palese che fu ammesso a una scuola d’arte alla tenera età di 14 anni. Ci consigliano di visitare il museo in una giornata di sole poiché il giardino è una componente importane dell’esperienza. All’esterno del museo potete trovare una serie di capolavori, tra grandi prati, sentieri ombreggiati e 2000 cespugli di rose.

Il Palais de Tokyo è uno dei siti più grandi d’Europa per l’arte moderna e contemporanea. Si tratta di un anti-museo, dove le mostre giocano con la domanda “ che cos’è l’arte? “ e sfidano i visitatori a partecipare al dibattito.

Passage Brady. Il passaggio risale al 1854 e non vanta certo il fascino di molti altri passaggi di PARIGI. In un atmosfera autentica al 100% potete acquistare vasi variopinti, assaggiare il pollo vindaloo più buono di PARIGI o affidarvi alle mani esperte di un barbiere tradizionale di Nuova Delhi.

La Fondation Cartier realizza eventi speciali abbinati ai temi delle proprie mostre, incentrate sull’arte contemporanea di diverse regioni del mondo. Concerti, trasmissioni radiofoniche, letture di poesie, spettacoli di danza.. ce n’è davvero per tutti i gusti.

Ristoranti al mercato delle pulci. Nella periferia di PARIGI si trovano numerosi ristoranti di ottima qualità, ad esempio a Saint-Oueen, dove si svolge anche un fantastico mercato delle pulci ogni giorno della settimana.

La Sainte-Chapelle è indubbiamente la chiesa più bella di PARIGI, anche se poco conosciuta anche dai parigini. In origine la Sainte-Chapelle era la chieda privata dei re di Francia e nonostante sia meno spettacolare di Notre-Dame, vi si respira un’atmosfera magica. La parte superiore della cappella, dominata da enormi mosaici di vetro è affascinante.

Il Musée Eugène Delacroix è un piccolo museo nell’appartamento in cui il pittore visse e lavorò fino alla sua morte. Il museo si apre su un piccolo giardino, dove troverete l’atelier di Delacroix. Nonostante molte delle sue opere più conosciute siano attualmente esposte al Louvre, aggirandovi tra le stanze rosse dell’artista, e studiando i disegni e i dipinti sensuali in mostra qui, vivrete un’esperienza unica e ineguagliabile.

Dopo aver visitato questa romantica ed unica città Europea, il nostro viaggio continua e con un volo diretto, ci dirigiamo verso NYC più precisamente a MANHATTAN. 🙂

Seguici #viaggiarecondivaniepoltrone

Tour Eiffel Parigi

Share this post: